domenica 18 maggio 2014

Alla faccia della perfezione


In questi giorni sto leggendo e  riflettendo parecchio. Penso a come sta procedendo  l' anno e devo dire che al momento, non ci possiamo proprio lamentare (io e me stessa).

Ho iniziato a fare attività fisica quasi ogni giorno da due mesi, controllando anche la dieta, e ho perso 4 kg. Ora: sapete benissimo che  sono contro la magrezza ad ogni costo, ma mi ero decisamente appesantita, l'inverno scorso.
 La gonna fatta su misura in quei mesi, ieri, risultava decisamente troppo larga, ed è la prova che sto tornando la giovane donna formosa ma non "imbolsita" che sono stata fino all'estate 2013.

Ragiono tuttavia anche su mille altre cose: la mia casa, il mio guardaroba, questo blog. Sono alla ricerca della perfezione, ma sono ben lontana dal raggiungerla.
Adoro entrare in cucina, la sera, e trovarla pulita, ma so benissimo che non sarò mai in grado di vivere in un ambiente bianco ed immacolato: sono disordinata e a volte pigra, perciò arriveranno sempre giorni in cui mi limiterò al "minimo". La mia casa sarà pulita, ma non ordinata, lo so.
Per quanto riguarda il guardaroba, i capelli, il trucco: mi sto attrezzando. Vorrei essere sempre "at my most beautiful", e so che l'estate per questo aiuta. Tuttavia anche in questo caso devo scontrarmi con la mia realtà di "pasticciona. Inevitabilmente sbaglierò: ci saranno, a volte uno smalto appena steso e già rovinato o un pantalone un pochino troppo largo.

da http://atlantic-pacific.blogspot.it/(che rasenta appunto la perfezione in fatto di  outfits)


 Mentre il blog beh...ci saranno dei cambiamenti, inevitabili perché così è imperfetto. Cominciando con un calendario editoriale meno ballerino, ad esempio..... In questo spazio so che posso migliorare e vorrei che la mia "creatura" fosse qualcosa di cui essere orgogliosa. Cerco di scrivere sempre content interessanti e forse è per questo che non aggiorno con estrema regolarità. Ma ci posso lavorare, come dicevo.

Non sarò mai una top blogger (forse). Non mi guadagnerò mai il pane scrivendo (forse). Ma perché non provare a migliorare? Alla faccia di chi si crede già un miracolo di perfezione, e per questo resta uguale a com'è.

Nessun commento:

Posta un commento

I love your comments!